Bonus bollette, da aprile stop al beneficio: come risparmiare lo stesso

Da aprile non sarà più possibile usufruire del bonus sulle bollette, ma c’è un modo per risparmiare ugualmente: di quale si tratta

All’inizio anno il Governo ha messo in atto dei provvedimenti per aiutare ulteriormente le famiglia in difficoltà per le bollette di energia elettrica e gas. Per i primi tre mesi del 2024 è scattata una diminuzione delle bollette per i nuclei familiari con Isee basso, le quali già usufruivano del bonus sociale. Questo contributo straordinario dal 1°aprile non verrà più erogato. Un vero problema perché i nuclei familiari che non riescono più a far quadrare i bilanci domestici sono in aumento, un vero problema sociale.

stop bonus bollette aprile
Lo stop al bonus bollette è vicino – Talkmagazine.it

Quindi il bonus straordinario per le famiglie in difficoltà ritornerà con i parametri Isee ordinari. I nuclei con massimo tre figli dovranno rispettare la soglia Isee dei 9.530 euro. Per quelle con più di tre figli, l’indicatore economico non dovrà superare i 20.000 euro.

Il bonus bollette termina il 31 marzo, ma puoi sempre risparmiare: ecco come

Una famiglia con uno o due figli che usufruisce del bonus straordinario in aggiunta a quello sociale, riceve in bolletta uno sconto di quasi 78 euro. Dal primo aprile, con il suo decadimento, andrà a ricevere uno sconto di 11,7 al mese. Una bella differenza che i nuclei familiari in difficoltà dovranno in qualche modo compensare. Ci sono alcune regioni italiane che stanno mettendo in atto politiche di compensazione per le famiglie che usufruiscono del bonus straordinario.

Bonus straordinario bollette aprile finisce
Il bonus bollette termina, ma si può ancora risparmiare – Talkmagazine.it

Il Comune di Sondrio, per esempio, ha deciso di aiutare i cittadini in difficoltà riguardo al problema delle bollette. Il contributo che verrà erogato andrà dai 300 ai 500 euro a seconda della composizione del nucleo familiare e dell’Isee. I soldi arrivano dalla Regione Lombardia e provengono dalle risorse incassate dalle aziende idroelettriche per l’energia gratuita. Coloro che possono richiedere il bonus devono avere una soglia di Isee di 20.000 euro e, se ci sono più di tre figli, il limite diventa di 40.000.

Il Comune si è fatto carico della sofferenza economica di queste famiglie che si sono ritrovate, in questo ultimo periodo, ad affrontare rincari elevati soprattutto nelle bollette dell’energia. Il bando sarà pubblicato a breve e bisognerà presentare domanda su un apposito modulo allegando la documentazione richiesta. Speriamo che altre Regioni abbiano le risorse per prendere ad esempio la Lombardia aiutando i cittadini in difficoltà.

Impostazioni privacy